#NeverGiveUp

BILANCIO 2008

by tommi


Ormai si chiude il 2008 e per me si chiude il primo anno solare di BJJ..

Malgrado le ultime disavventure, posso dire che da quando ho cominciato a frequentare la Lynx durante le scorse vacanze di Natale nei miei sabato pomeriggio di vita varesina, di cose ne sono cambiate.

Da settembre sono sicuramente entrato nello spirito dell'accademia e degli insegnamenti di Fabri e perciò mi sento a tutti gli effetti una ( giovane e inesperta ) lince nostrana.

Credo molto nel progetto avviato e spero che il 2009 ci porti ancor più soddisfazioni a livello personale e di gruppo ( magari un bello stage invitando un bel po' di gente, no MASTER?? ).

Per quel che mi riguarda spero di ritrovare la forma migliore e magari cimentarmi in qualche competizione ufficiale.

Vi ringrazio per l'appoggio che mi avete dimostrato in allenamento prima e in birreria poi.

Un abbraccio e tanti auguri di buon anno.

Tommi "brokenfinger".

CARENZA DI FERRO? ECCO LA CURA...(3A ED ULTIMA PARTE)

by breeze


Finalmente eccoci all'ultimo capitolo della saga, manco fosse "Star wars". Purtroppo gli impegni son sempre molti e non è sempre facile trovare tempo e concentrazione per scrivere anche se, vi confesso, la cosa mi piace davvero e spero di essere da oggi un pò meno discontinuo. I temi sono sempre molti e grazie a questo blog abbiamo la possibilità di discuterne. Vi invito pertanto a partecipare attivamente segnalandomi articoli su tecniche, allenamento, alimentazione insomma su tutto quello stimoli la vostra curiosità. Scusate per sta pezza ma mi sembrava doverosa.

In ogni caso, bando alle ciance, siamo alla seconda parte del programma per incrementare la nostra performance. Ci tengo però a sottolineare che l'allenamento migliore che potete e dovete sempre fare è comunque il Jiu-Jitsu, tre volte la settimana. Se poi avete tempo e voglia il programma che vi sto qui descrivendo è ottimo per curare quegli aspetti specifici, soprattutto atletici, difficilmente gestibili con un allenamento convenzionale. Il Tatami dev'essere SEMPRE la nostra priorità. Altra pezza, scusate! Di seguito trovate un esempio di allenamento efficace per stimolare la forza massima, resistente e addirittura a sopportare produzioni eccessive di lattato(acido lattico), utile per noi per continuare a lottare anche quando i muscoli sono arrivati all'esaurimento temporaneo e si comincia a perdere lucidità mentale. Si tratta di un allenamento molto duro che in alcuni casi può procurare vomito e ancor peggio lo svenimento dovuti appunto all'alta percentuale di lattato pesente nel sangue. Per questo motivo è bene allenarsi sempre con un compagno, mai soli. Vi ripeto che questo esempio di allenamento è assolutamente soggettivo; a me ha dato tanto, non è detto che sia lo stesso per voi. In ogni caso ricordatevi sempre di consultare un medico prima di affrontare un qualsiasi tipo di nuova attività sportiva.

SEE YOU ON TATAMI!


Da ripetere 2 volte alla settimana per 4 settimane due mesi prima del match.

2minuti di recupero tra le serie

Riscaldamento 10 min ciclette+ stretching



SUPERSQUAT 1X20 (70% MAX)

SUPERSERIE PARALLELE+TRAZIONI PRESA STRETTA 1X MAX

BALZI SU CUBO 60CM 1X20

SUPERSERIE PIEGAMENTI SULLE BRACCIA+TRAZIONI PRESA LARGA 1X MAX

DOPPIO OSTACOLO BALZO LATERALE 20cm 1X MAX

SUPERSERIE PULLEY CON MANUBRIO+SPINTE IN ROTAZ. CON BILANCERE 1X MAX


RIPETERE FINO ALL'ESAURIMENTO (2/3 VOLTE LA PRIMA SETTIMANA,3/4 LA SECONDA,ETC.)

CARENZA DI FERRO? ECCO LA CURA...(2A PARTE)

by breeze /


Arieccoce!

Dando per scontato la completa metabolizzazione delle informazioni contenute nella prima parte, eravamo rimasti con la domanda su quale tipo di allenamento coi pesi era meglio seguire. Serve però un ulteriore breve approfondimento su quelle che sono le peculiarità, scusate ma non mi viene un'altra parola, che a seconda del tipo di allenamento possiamo migliorare. In linea generale possiamo improntare il nostro allenamento per incrementare la forza massima, la massa muscolare e la forza resistente. E adesso le cose si complicano non poco. Infatti, a seconda che alleniate una o l'altra "peculiarità" vengono coinvolti diversi sistemi energetici (vedi 1a parte) e addirittura le fibre muscolari coinvolte sono diverse a seconda dello sforzo prodotto. Cerchiamo di capirci qualcosa. Sempre semplificando i nostri muscoli scheletrici, quelli che ci permettono di camminare, correre, saltare, lottare insomma di muoverci sono formati da due diversi tipi di fibre muscolari (miofibrille): quelle rosse, aerobiche, più lente, più resistenti e più adatte a produrre sforzi anche molto prolungati nel tempo grazie all'ossidazione dei substrati energetici presenti nel nostro organismo e quelle bianche, anaerobiche, più veloci, più potenti e adatte a produrre sforzi poco prolungati nel tempo ma molto intensi. Un esempio terra a terra: il maratoneta appartiene alla prima categoria, il centometrista alla seconda. Noi come spiegavo nella prima parte di questo articolo stiamo in mezzo. Ed è proprio questa la difficoltà; è molto difficile trovare un allenamento coi pesi che soddisfi le nosre esigenze per tutto l'anno solare. Primo perchè rischieremmo di andare in superallenamento, secondo perchè sarebbe anche molto noioso. Una soluzione, secondo me la migliore, è la ciclizzazione degli allenamenti. Mi spiego meglio. A secondo del periodo dell'anno, a seconda della vicinanza di una gara o di un match, possiamo pianificare il tipo di allenamento più idoneo. Ora basta con gli esempi e vi spiegherò finalmente in cosa consiste la cura del ferro, semplicemente trasferendovi quella che era la mia tabella di allenamento quando gareggiavo. Un ultima cosa molto importante; quella che segue è la mia personale visione per incrementare la forza massima. Con me ha funzionato benissimo e non è detto che sia così anche per voi. A questa tabella ci sono arrivato dopo anni di tentativi ed errori e ricordate, prima di sottoporvi ad un qualsiasi programma di allenamento, di chiedere consiglio al vostro medico, anche per il rilascio del certificato di stato di buona salute. A presto per la terza ed ultima parte.

Enjoy...SEE YOU ON TATAMI


TABELLA FORZA PER 4/6 SETTIMANE (3 mesi prima del match, 2 allenamenti a settimana, 2/3 minuti di recupero tra le serie)


ALLENAMENTO "A"


RISCALDAMENTO: 10 MIN. CICLETTE+STRETCHING GAMBE E SCHIENA


- SQUAT 5 SET 5REPS 80% MAX

5 " 85% "

5 " 90% "

3 " 95% "

3 " 101% "


- REMATORE 90° COME SOPRA

- PANCA PIANA COME SOPRA

- LENTO AVANTI COME SOPRA

-ADDOMINALI AD ESAURIMENTO

PRIMA DI OGNI ESERCIZIO FARE 2 SERIE (SET) DI RISCALDAMENTO DA 12 REPS(RIPETIZIONI) CON 30% E 50 % DEL MAX (MASSIMALE)


ALLENAMENTO "B"


- STACCHI DA TERRA COME ALLENAMENTO "A"

- TRAZIONI PRESA LARGA COME SOPRA CON PESI IN CINTURA

- PARALLELE COME SOPRA CON PESI IN CINTURA

- TIRATE AL MENTO COME ALLENAMENTO "A"

- ADDOMINALI AD ESAURIMENTO

- RISCALDAMENTO COME ALLENAMENTO "A"

CARENZA DI FERRO? ECCO LA CURA...(1A PARTE)

by breeze


Ciao a tutti.

Spesso mi sento chiedere da alcuni di voi consigli su un corretto allenamento coi pesi, se è giusto seguire un metodo o un altro. Innanzitutto dobbiamo avere ben chiaro il fine che vogliamo perseguire che, per quanto ci riguarda, è già di per sè palese. Siamo dei lottatori, il nostro sforzo è molto intenso e relativamente prolungato. Durante un Randori di cinque minuti intervengono prevalentemente due meccanismi energetici. Il primo di tipo aerobico, il secondo di tipo anaerobico. L'argomento è molto complesso e cercherò di non tediarvi. Semplificando, il sistema aerobico, ci permette di produrre energia grazie al consumo di ossigeno e la relativa ossidazione di zuccheri e grassi presenti nel nostro organismo e, solo in un secondo momento, dal catabolismo delle proteine(Muscoli scheletrici). Quello anaerobico invece ci permette di produrre energia solo escusivamente dalla combustione degli zuccheri (glicogeno) contenuti nelle cellule muscolari. Il prodotto di questa combustione è l'acido lattico che in grosse quantità ci porta all'esaurimento muscolare temporaneo. Quindi lo sforzo che produciamo si può considerare di tipo misto. Semplificando ulteriormente quando combattiamo sfruttiamo la nostra capacità aerobica (resistenza) e la capacità anaerobica (potenza) in un unico gesto atletico. Chiarito tutto ciò, almeno spero, la domanda più importante che ci dobbiamo porre è che tipo di allenamento coi pesi dobbiamo seguire per migliorare nella nostra disciplina. Comincerò col dirvi che cosa non dobbiamo fare, o meglio cosa non ci serve per incrementare la nostra performance. Non ci serve allenarci come dei maratoneti e non ci serve allenarci come dei bodybuilders. Quello che ci serve è quella che io chiamo "la cura del ferro" che finirò di raccontarvi la prossima puntata. To be continued...SEE YOU ON TATAMI!!!

PERCHE LA LINCE?


Prendendo spunto dalla domanda di Thailuca che, qualche settimana fa, chiese perchè avessi scelto la lince come nome e simbolo della nostra accademia, vorrei brevemente provare a spiegarne il motivo.

Tralasciando volutamente tutte le spiegazioni storiche e scientifiche, per chi fosse interessato Wikipedia è molto esaustiva in questo, la lince (Lynx) é un felino che in passato era tra i più diffusi al mondo. Purtroppo però da qualche decennio a questa parte i molti paesi la lince si è estinta e l'Italia nord-occidentale, al confine con la Svizzera, è tra queste regioni.

Mi piace pensare che non molto tempo fa, nei boschi di Varese, viveva e cacciava un eccezionale predatore.

Ora le uniche linci presenti a Varese siamo noi e spero che questo vi renda orgogliosi di appartenere ad una famiglia estremamente rara nma altrettanto speciale.

SEE YOU ON TATAMI!

COMPLEANNO HELIO GRACIE

by michele /


Come riportato su questo post di fightordie, oggi Helio Gracie, fondatore del Gracie jiu-jitsu, compie 95 anni! Ed è ancora in ottima forma, a dimostrazione che il JJ ci mantiene in salute e mentalmente attivi(...sarà...ma io ho le dita dei piedi a pezzettini e una spalla sempre dolorante...).

Sarebbe bello mandargli gli auguri a nome dell'Accademia, come suggerito da suo figlio Rorion nel suddetto post. Propongo qui un possibile testo, vi prego di darmi i suggerimenti che riterrete opportuni e di "sistemare" il mio inglese attraverso i commenti. Spedirò la mail questa sera verso 20 per dar tempo a tutti voi di prenderne visione!


Dear Master Helio,

we are a little group of people that love jiu jitsu and train hard and with passion to learn it. Our academy is called "Lynx Academy" and it is situated in Varese, in the North of Italy. We would send you our birthday wishes and our thanks, to you and your family , for having divulged this wonderful martial art all around the world.


Allora? Cosa ne dite?

Devo prendere ripetizioni di inglese?

MI PRESENTO

by moli /


Ciao a tutti.

Mi presento, sono Omar e come avrete sicuramente intuito sono un affezionato

praticante di brazilian jiu jitsu della mitica linx academy.

Non sono molto bravo a parlare di me ma cerchero’ di fare del mio meglio.

Ho iniziato a praticare il brazilian nel 2003 dopo aver conosciuto il maestro Fabrizio Manzo a una gara di jiu jitsu da lui organizzata. Dopo aver “assaggiato” una sua lezione ad una dimostrazione di brazilian ho capito che quello era cio’ che volevo fare veramente e mi sono tuffato in questa fantastica arte marziale.

Grazie al Maestro e a tutti i fantastici compagni di allenamento che, condividono con me le serate in palestra, ho conseguito il grado di cintura blu nel 2006 e la passione per questa arte mi ha permesso di intraprendere interessanti esperienze.

IL mio primo stage a Zurigo dal Maestro Vacirca con Luca , Michele e Paolo (che viaggio di ritorno he ragazzi…!) la mia prima e unica gara e quella piu’ recente nel 2007 a Barcellona nel dojo del Maestro Robin Gracie. Non ha bisogno di descrizioni il suo cognome rappresenta la storia del brazilian jiu jitsu. Fabrizio, che gia’ si era allenato con lui, me ne aveva parlato molto bene ed e’ stato proprio lui a spingermi in questa esperienza. Per questo ancora lo ringrazio.

Un viaggio organizzato all’ultimo minuto in agosto con un amico che neanche conosceva il jiu jitsu.

Dopo esserci sentiti con un paio di e-mail mi sono presentato nella sua palestra dove sono stato accolto con un rispetto quasi imbarazzante come se fossi un suo allievo da anni.

I ragazzi con i quali ho avuto il piacere di allenarmi (e di prenderle) molto preparati tecnicamente, rispettosi e coinvolgenti e non ci si sente estranei ma al contrario parte del gruppo.

Non ho potuto allenarmi molto per questo spero di tornarci magari tutti insieme per una bella spedizione spagnola che sembra essere meta ambita per il brazilian jiu jitsu.

Bene ora che ho rotto il ghiaccio aspettatevi altri post nella speranza di non aver rotto ben altro a voi.

Un saluto…

HERE I AM

by breeze /


OK, OK,OK... AVETE RAGIONE, SONO PIGRO E PARTICOLARMENTE ALLERGICO ALLE TECNOLOGIE. PENSATE CHE LA MIA AGENDA CONSISTE IN UNA MONTAGNA DI POST-IT APPLICATI OVUNQUE!

COMUNQUE MI PRESENTO, SONO L'ILLUSTRISSIMO, MAGNIFICO, GRANDE SIFU, HEAD INSTRUCTOR, SENSEI, SHOSEI, SHOGUN, IMPERATORE, LUP MANN GRAND FIGL DI PUTT, MAESTRO FABRIZIO MANZO. FORSE HO ESAGERATO CON I TITOLI MA A ME PIACE COSI'! (OVVIAMENTE MI SCUSO PER AVER RUBATO UNA CITAZIONE AL MITICO FANTOZZI!)

METTENDO DA PARTE IRONIA E SARCASMO, ANCHE PERCHÉ' NON NE SONO CAPACE, VORREI USARE QUESTO MEZZO PER DARVI IL BENVENUTO NEL MONDO DELLA LYNX, DI CUI SONO IL FONDATORE E PER RINGRAZIARVI IN ANTICIPO PER TUTTO IL MATERIALE CHE VORRETE INVIARCI PER DARE ENERGIA A QUESTA NUOVA INIZIATIVA. COMMENTI, OPINIONI, GIUDIZI, CONSIGLI, CRITICHE, INSOMMA QUELLO CHE VOLETE.

PER IL MOMENTO INIZIERÒ COL DARE IL MIO DI CONTRIBUTO.

SICURAMENTE NON AMO MOLTO PARLARE DI ME, PREFERISCO ESSERE SEGUITO PER QUELLO CHE RAPPRESENTO, NEL BENE E NEL MALE. PER MOLTI QUESTO PUÒ APPARIRE SICURAMENTE PRESUNTUOSO, IN EFFETTI, NON HO MAI DETTO DI ESSERE MODESTO. SONO UMILE, MA NON MODESTO (GRANDE DIFFERENZA!!).

IN OGNI CASO UNA BREVE PRESENTAZIONE MI SEMBRA D'OBBLIGO, ALTRIMENTI MICHELE, CHE CON LA SUA IRONIA HA GIA' FATTO CADERE DEI GOVERNI, CONTINUERÀ A MARCARMI STRETTO.

IL MIO NOMIGNOLO, SCELTO TRAL'ATRO COME ACCOUNT, RISALE A PIÙ DI 20 ANNI FA , QUANDO I MIEI ALLORA COMPAGNI DI ALLENAMENTO TIRARONO FUORI QUESTO SOPRANNOME, DIMINUTIVO DI FABRIZIO.

INIZIAI NELL'OTTOBRE DELL'85 A PRATICARE SHINDO GRAZIE AL MIO MAESTRO LOUIS BESIO.

HO SEMPRE VISSUTO IN UN PICCOLO PAESE IN PROVINCIA DI VARESE E LA SCELTA NON ERA MOLTO AMPIA; O KARATE, O JUDO O.. SHINDO. L'HO PRATICATO PER 11 ANNI, RAGGIUNGENDO IL GRADO DI MAESTRO CINTURA NERA.

NEL '96, PER CASO, HO CONOSCIUTO FRANCO VACIRCA. CON LUI E' INIZIATA LA MIA RICERCA NEL BJJ. FRANCO E' IL MIO MAESTRO E AMICO, LA PERSONA CHE SICURAMENTE MI HA DATO DI PIU' SOTTO L'ASPETTO TECNICO, TATTICO ED EDUCATIVO. CON LUI E PER LUI HO COMBATTUTO IN EVENTI INTERNAZIONALI DAL 97 (MONDIALI A RIO DE JANEIRO), DOVE HO PERSO AL PRIMO INCONTRO NELLE CINTURE BLU, AL 2006 (MMA XTREME A BERLINO) DOVE HO COMBATTUTO GABBIA E DOVE HO PRESO LE MAZZATE.

NEL MEZZO CI SONO 9 ANNI DI COMPETIZIONI, SOPRATTUTTO DI BJJ, IN FRANCIA E GERMANIA DOVE HO RAGGIUNTO IL PICCO TRA 1999-2001 RAGGIUNGENDO PIU' VOLTE IL PODIO SINGOLARMENTE E A SQUADRE. NEL FRATTEMPO HO GUADAGNATO LA CINTURA NERA DI BJJ COL MAESTRO VACIRCA NEL 2003 E RECENTEMENTE LA CINTURA NERA DI JUDO CON IL MAESTRO LUCIANO TALAMONA DEL KODOKAN DI VARESE.

HO APERTO IL MIO PRIMO CORSO DI BJJ NEL 98, QUANDO ERO ANCORA CINTURA BLU. DEL GRUPPO DI ALLORA SIAMO RIMASTI IN TRE : OLTRE A ME, LUCA E DAVIDE, HANNO CONTINUATO AD ALLENARSICON PASSIONE, NONOSTANTE LE DIFFICOLTA', E ADESSO CHE ABBIAMO UNA CERTA ETA', GLI ACCIACCHI E QUALCHE CHILO DI TROPPO ( BUONO IL VINELLO, EH?) TENIAMO BOTTA.

CHE RESTA DA AGGIUNGERE SE NON CHE SONO FELICE? IN TUTTI QUESTI ANNI IL JJ E' STATO MIO E IO DEL JJ. ED E' QUESTO CHE SPERO DI RIUSCIRE VERAMENTE AD INSEGNARE AI MIEI ALLIEVI.

VOGLIO CONGEDARMI DA VOI RENDENDOVI PARTECIPI DELL'IMMENSA GIOIA CHE MI HA TRAVOLTO RECENTEMENTE, GRAZIE ALLA NASCITA DEL MIO PRIMO FIGLIO LORENZO ( THE NEW FIGHTER GENERATION). SICURAMENTE DIVENTERA' UN BRAVISSIMO E FORTISSIMO...CALCIATORE! CIAO